Art Spettacoli

Milano Contemporary Ballet al Teatro di Milano

far-image-5-photo-by-benedetta-pitscheider-min

Milano Contemporary Ballet ritorna al Teatro di Milano

Il 29 aprile 2017 la junior company Milano Contemporary Ballet ritorna sul palcoscenico con un nuovo spettacolo.

Dopo il debutto dello scorso anno con il trittico Entity, Connections e TREdiTRE, Milano Contemporary Ballet ritorna sul cartellone del Teatro di Milano con una nuova produzione.

La compagnia quest’anno propone FAR, un estratto di Wayne McGregor e un’inedita Cenerentola, di Roberto Altamura e Vittoria Brancadoro.

FAR, concept, regia e coreografia di Wayne McGregor, rimontato dai danzatori della compagnia londinese Davide Di Pretoro e Jessica Wright, è il nuovo estratto prodotto in collaborazione con Studio Wayne McGregor.

FAR è un intenso viaggio creativo. La coreografia fisica, potente e ricercata di Wayne McGregor si rifà a Flesh and the Age of Reason, (L’uomo e l’Età della Ragione, da qui l’acronimo FAR) di Roy Porter, storia dell’esplorazione del corpo e dell’anima. Ispirato al controverso secolo dei Lumi e dal filosofo francese del XVIII secolo Diderot, la coreografia che ne risulta è di una “bellezza da cardiopalma”, come scrive The Guardian.

Cenerentola, nuova produzione di Roberto Altamura e Vittoria Brancadoro, si ispira alla fiaba che tutti conosciamo, ma con l’intento di ricostruire la vicenda del racconto di Charles Perrault facendo emergere quelli che possono essere gli aspetti più vicini alla società contemporanea.

Uno spettacolo ironico e romantico, sulla partitura originale di Sergeij Prokofiev, con le scenografie dell’artista Vincenzo Mascoli, che ha visualizzato e sintetizzato le linee energiche della coreografia e che si misurano con i costumi del giovane designer Alessandro Vigilante.

Chi è Cenerentola oggi? E il Principe? 

La novità sta nel significato: se il nostro principe nell’epoca del GPS e dei social riuscirà a ritrovare la ragazza, cosa significherà per lei la scarpetta?