Cerca, Clicca, Segui

Happy family

Condividi:

Layout 1Recentemente mi è capitato di rivedere “Happy family”, film diretto da Gabriele Salvatores datato 2010, ispirato ad uno spettacolo teatrale di Alessandro Genovesi a sua volta influenzato dal dramma di Pirandello “Sei personaggi in cerca d’autore”.

Il film vede la partecipazione di Diego Abatantuono e Fabio De Luigi, nella parte del protagonista-narratore, che si trova al centro di un incontro di due famiglie costrette a condividere una cena causa i rispettivi figli che, nonostante la giovane età, sono testardamente decisi a sposarsi.

La sceneggiatura è curata da Alessandro Genovesi e dallo stesso regista, Gabriele Salvatores, che ha inserito nella trama delle citazioni che fanno riferimento ad altre pellicole, più o meno, famose come 8 e 1/2 di Fellini, Marrakech Express fino ad arrivare ai Soliti Sospetti di Bryan Singer.

Personalmente il film mi è piaciuto ma non così tanto da definirlo un capolavoro; è una commedia leggera e piacevole non, troppo, infarcita di parolacce e frase a doppio senso tipiche dei cosiddetti “cinepanettoni” e al quale assegno 3 stelle su 5.

Condividi:
it Italiano
X
Skip to content